English version   Arab version

PRIMAIDEA - CONSULENZA E COMUNICAZIONE


Home  /  News  /  

News

  • INVESTIRE SUGLI ITS, STRATEGIA DECISIVA CON IL PNRR

    08-06-2021
    INVESTIRE SUGLI ITS, STRATEGIA DECISIVA CON IL PNRR

    Solinas: “Nei Campus degli ITS creeremo i lavoratori di domani”

    Il sottosegretario Floridia: “Pronti alla ripartenza attraverso la formazione”

    Investire le risorse del PNRR per i giovani e la formazione, inserire all’interno delle aziende sarde sempre più giovani formati e altamente specializzati nei Campus qualificati che nasceranno attorno alla proposta formativa dei nuovi ITS, è una prospettiva necessaria per fare salto qualitativo della domanda e dell’offerta: è questa, in sintesi, la necessità emersa dal webinar promosso da Primaidea e coordinato dal giornalista Anthony Muroni che ha visto ospite il Sottosegretario al ministero dell’Istruzione Barbara Floridia, il presidente della Regione Sardegna Christian Solinas, il Presidente della Rete Fondazioni ITS Italia Alessandro Mele, il presidente di FederTerziario Nicola Patrizi, la responsabile settore ITS Politiche Giovanili – Assessorato alla Pubblica istruzione della Regione Sardegna, il senatore Gianni Marilotti componente della VII Commissione Istruzione del Senato, il Coordinatore del comitato scientifico Blue Zone Graziano di Paola.


    Nel corso dell’incontro sono state illustrate le potenzialità di questi Istituti, l’occasione di un loro potenziamento tramite un sapiente utilizzo dei Fondi del PRNN, passando da un necessario dialogo tra mondo produttivo, istituzioni e mondo della scuola.


    “Il tema del potenziamento degli ITS rientra tra le priorità del Governo” dice il sottosegretario all’Istruzione Barbara Floridia “e può fare la differenza soprattutto in chiave di ripartenza: alle imprese servono giovani preparati, con competenze adeguate alle necessità del mondo produttivo. Gli ITS sono una delle chiavi di volta del futuro: da un lato per il futuro dei ragazzi, dall’altro per inserire nuove competenze e portare innovazione in azienda. E’ quella che io chiamo la rigenerazione delle opportunità, che spinge la scuola verso i mestieri del futuro, per abitare il mondo in modo nuovo, verde e sostenibile, perché un mondo nuovo non c’è”.

    Il tema diventa di stringente attualità per la Regione Sardegna, come spiega il Presidente Christian Solinas: “Vogliamo portare avanti politiche di valorizzazione del nostro patrimonio, a partire da quello culturale e archeologico, ed è per questo che sarà necessario creare nuove figure professionali attraverso un’adeguata formazione terziaria: da un lato per il recupero e la conservazione dei beni materiali, dall’altro per la creazione di una rete che permetta una fruizione e una narrazione adeguata della nostra unicità”. “La scommessa sono i nuovi ITS, ubicati in appositi Campus, che possano creare professionisti d’eccellenza: questo momento post pandemico impone un cambio di passo, attraverso il rafforzamento delle Fondazioni e il miglioramento quantitativo e qualitativo dell’offerta formativa si può concorrere in modo determinante alla ripresa”.

    Interessante, da questo punto di vista, l’intervento del il Presidente della Rete Fondazioni ITS Italia Alessandro Mele, che vede proprio nei Campus tecnologici ITS gli “strumenti per essere più competitivi, per avere giovani più preparati e qualificati” “Serve un cambio di scala” suggerisce Mele “dal momento che un finanziamento iniziale di 90 milioni di euro si è accresciuto, fino a diventare un miliardo e mezzo totale. Superando la logica del bando, rafforzando le Fondazioni e moltiplicando i corsi di qualità, si possono raggiungere gli obiettivi auspicati dalle linee guida del Governo Draghi”.

    Per sottolineare l’importanza delle competenze il senatore Gianni Marilotti spiega: “Nel mondo a venire avremo bisogno di nuove competenze. Due battaglie mi vedono coinvolto da vicino: quella per l’osservatorio di onde gravitazionali di terza generazione, chiamato Einstein Telescope, nella miniera di Sos Enattos a Lula, e quella per la creazione di un Parco del Genoma. La formazione passa necessariamente attraverso il rafforzamento degli ITS, ed è per questo che auspico la nascita di un ITS in Barbagia”.

    “Gli ITS di nuova gererazione dovranno rispondere a due richieste: quella di avere professionalità pronte in cambio di un salario adeguato”, aggiunge il presidente di FederTerziario Nicola Patrizi.

    “L’incontro - spiega il Coordinatore del comitato scientifico Blue Zone Graziano di Paola, sottolinea l’urgenza di un cambio di scala, che passa attraverso partnership internazionali e visioni ad ampio raggio. Attraverso le competenze dei giovani si possono abilitare le imprese all’innovazione e alla trasformazione, intercettando una nuova domanda. E’ tempo di tracciare un nuovo domani. Gli ITS sono il pilastro educativo da cui ripartire, con una nuova alleanza, un sodalizio di mutuo interesse, a partire da parole chiave come digitalizzazione e internazionalizzazione, la riaggregazione delle filiere per valorizzare i patrimoni ambientale, culturale e alimentare. La dimensione della scala impone delle sfide, che passano anche attraverso uno degli asset più importanti dell’Isola, la sua unicità climatica, geografica e territoriale, che la inserisce a buon diritto tra le cinque località del mondo che rientrano nella così detta Blue Zone, quell’area del mondo in cui la speranza di vita è notevolmente più alta rispetto alla media mondiale”.

     

     Christian Solinas - Presidente Regione Autonoma della Sardegna

     

     

     Barbara Floridia - Sottosegretario di Stato al Ministero dell'Istruzione



  • SARDI E SICURI: nell'isola la campagna di screening anti covid promossa dalla Regione

    08-03-2021
    Sardi e Sicuri

    La campagna "Sardi e sicuri" è iniziata ufficialmente il 4 il 5 gennaio in Ogliastra per promuovere e informare i cittadini sul grande progetto di screening anti Covid-19 della Regione. L'adesione allo screening è completamente gratuita e punta a isolare in tempi rapidi eventuali positività, consentendo l'abbattimento della circolazione del virus.

    La campagna di screening, realizzata con la collaborazione di Andrea Crisanti, microbiologo e ordinario dell'Università di Padova, si svolge in due fasi e i tamponi antigenici rapidi saranno ripetuti a distanza di una settimana su tutti i soggetti risultati negativi al primo tampone.
    Mentre chi dovesse risultare positivo, nella prima o nella seconda fase, sarà sottoposto ad accertamento per mezzo del tampone molecolare con conseguente tracciamento dei contatti al fine di arginare il Covid e spezzare la catena dei contagi.

    Dopo la prima tappa in Ogliastra lo screening è andato avanti in altri territori: nuorese, Medio Campidano, Cagliari.

    Le prossime date di marzo saranno:

    • 13 -14 CAGLIARI AREA VASTA
    • 20 - 21 DISTRETTI DI QUARTU E MURAVERA
    • 27 - 28 CAGLIARI AREA OVEST E DISTRETTO DI SENORBÌ


  • ReciprocaMENTE: l’inclusione socio-lavorativa come obiettivo. I risultati Giovedì 26 novembre, alle 10, un talk interattivo per illustrare i risultati del progetto

    24-11-2020

    Giunge alla sua conclusione il progetto ReciprocaMENTE, finanziato dall’avviso Includis- Por Fse 2014-2020, e realizzato dal Comune di Sassari con i comuni di Porto Torres, Sorso, Stintino e in partenariato con cinque cooperative. Un percorso che ha promosso, in favore dell’integrazione lavorativa e inclusione delle persone con disabilità, una logica di sistema tra i diversi attori del territorio e ha favorito lo sviluppo di una cultura inclusiva nei confronti della disabilità per superare i comuni stereotipi sociali.

     

    I risultati di questo percorso saranno illustrati giovedì 26 novembre, alle ore 10, nel corso di un talk interattivo online, moderato dal giornalista Alessandro Aramu, che si svolgerà interamente su Zoom collegandosi al link:bit.ly/reciprocamente. Si parte con i saluti istituzionali del Comune di Sassari (Ente Capofila dell'Ambito Plus di Sassari, Porto Torres, Sorso, Stintino), di Marika Batzella – Direttrice del settore interventi a favore delle persone non autosufficienti (Servizio interventi integrati alla persona - Direzione generale delle politiche sociali - Assessorato dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale) e di Vito Lo Spina – Direttore Centro di Salute Mentale di Sassari - CSM1 – ATS Sardegna – ASSL Sassari).

     

    Alle ore 10.20 in programma la sessione dal titolo ReciprocaMENTE: il percorso e i risultati di progetto con gli interventi di Wanda Pinna Nossai (Comune di Sassari – Responsabile Servizio Programmazione strategica e supporto al Plus) e di Caterina Piras (Comune di Sassari - Referente del progetto ReciprocaMENTE) che illustreranno quanto ottenuto durante il progetto in termini di risultati e obiettivi raggiunti.

     

    A seguire la proiezione del cortometraggio Reciprocamente: percorsi di tirocinio, il racconto di tre storie diverse che si incrociano: la vita lavorativa, il percorso di tirocinio, il rapporto con l’azienda. Un momento importante e concreto di condivisione che riprende uno spaccato delle delle vite lavorative dei tirocinanti.

     

    Alle ore 11.00 il dibattito conclusivo.





  • Lavoro progettista della formazione a Cagliari/ Selezione

    10-10-2019
    aaa

    Stiamo cercando un candidato/candidata, con competenze in progettazione di piani e progetti nel settore della formazione professionale. La figura cercata, dinamica e con una forte propensione al lavoro in team, coniuga una buona conoscenza delle tecniche di PCM, dei meccanismi di funzionamento del PO FSE e degli strumenti applicati alla formazione.

    REQUISITI

    Titolo di studio minimo:

    Laurea Esperienza minima: 2 anni

    Sede di lavoro: Cagliari

    Disponibilità: Immediata full time

    Tipologia contratto: da concordare

    SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE: 30/11/2019

    Inviare mezzo posta o mediante consegna a mano curriculum vitae e portfolio lavori (anche solo in formato digitale) al seguente indirizzo

    PRIMAIDEA SRL viale Bonaria 98, 09125 Cagliari.

    Le ricerche sono volte a candidati di entrambi i sessi.



  • PLUS SANLURI/PON INCLUSIONE 2014-2020: IL 19 APRILE UN TAVOLO TEMATICO SULLA CO-PROGETTAZIONE NEL SOCIALE

    18-04-2018
    Pon inclusione

     

    Il Plus distretto di Sanluri è beneficiario di un progetto di gestione delle attività del Programma Operativo Nazionale (PON) Inclusione FSE 2014-2020 che interviene con azioni tese a ridurre la povertà e l’esclusione sociale e a promuovere l’inclusione sociale. 

    Se ne parlerà oggi, giovedì 19 aprile, alle ore 16, nell'aula consiliare, ex casa Concu, in via Lepanto a Sanluri, nel corso di un tavolo tematico dedicato alla co-progettazione nel sociale con la presenza degli operatori e gli stakeholders del territorio.

    All’interno del progetto è previsto un rafforzamento dei servizi sociali (servizi di mediazione familiare e finanziaria; creazione di portali gestionali e di piattaforme; potenziamento dei servizi di segretariato etc.), una serie di interventi socioeducativi e di attivazione lavorativa (tirocini finalizzati all’inclusione sociale, all’autonomia delle persone e alla riabilitazione) e la promozione di Accordi di collaborazione in rete (Attività per l’innovazione ed empowerment degli operatori e dei sistemi; Networking per il sostegno delle azioni connesse al PON Inclusione).

    I tavoli tematici si svolgeranno anche in altri comuni del PLUS Distretto di Sanluri: il 3 maggio a Serramanna (Volontariato e percorsi di inclusione), il 17 maggio a Turri (lavoro, formazione e integrazione), il 31 maggio a Ussaramanna (Povertà e inclusione sociale) e il 14 giugno a Samassi (Famiglia).

    Il PON Inclusione viene destinato principalmente a supportare l’attuazione del Reddito di Inclusione (REI), misura nazionale di contrasto alla povertà che prevede l’erogazione di un sussidio economico condizionale alla adesione del nucleo familiare a un progetto di attivazione sociale e lavorativa.

     

     

    Contatti

    Email: ufficiodipianosanluri@gmail.com

    Telefono: 070. 9383310 – 070. 9383251 – 070 9382308



  • Il 5 aprile a Sanluri la presentazione del PON "Inclusione FSE 2014-2020"

    30-03-2018
    locand

    Il giorno 5 aprile, alle ore 9.30,  a Sanluri, presso il Polo Culturale Parco S’Arei, si terrà la presentazione del Programma Operativo Pon Inclusione 2014 – 2020.

    Durante l’evento, organizzato dal Plus Distretto di Sanluri, si parlerà del PON Inclusione, dell’attuazione del Reddito di inclusione (REI), del ruolo dell’ASPAL nelle politiche di inclusione, inoltre saranno presentate le attività del progetto di gestione delle attività del PON Inclusione FSE 2014-2020 di cui il Plus Distretto di Sanluri è beneficiario.

    Interverranno, tra gli altri, Michele Busiu Barranu (Settore Interventi di inclusione sociale ASPAL), Gabriela Podda (INPS - Direzione Regionale Sardegna) e Pietro Disi  (consulente Primaidea srl), 



  • Plus Sanluri, a Primaidea i servizi e gli interventi per l’attuazione dell’inclusione sociale attiva

    15-03-2018
    inclusione

    Programma Operativo Nazionale (PON) Inclusione 2014/2020

     

    La società Primaidea è aggiudicataria dell’appalto “Servizi e Interventi per l’attuazione dell’inclusione sociale attiva” del PLUS Distretto di Sanluri finanziato dal Programma Operativo Nazionale (PON) Inclusione – FSE 2014 – 2020 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

    Il programma, viene destinato principalmente a supportare l'attuazione del Reddito di inclusione (REI), misura nazionale di contrasto alla povertà che prevede l’erogazione di un sussidio economico condizionale alla adesione del nucleo familiare a un progetto di attivazione sociale e lavorativa. 

    All’interno del progetto la Primaidea si occuperà di realizzare le seguenti attività: Servizi di mediazione familiare e finanziaria, tirocini finalizzati all’inclusione sociale, attività di informazione e sensibilizzazione, promozione di accordi e costruzione di un network tra gli operatori, tavoli tematici sulle tematiche dell’inclusione sociale.



  • Annuncio M&B: Adetto/a alla progettazione e all'organizzazione di corsi di formazione finanziata

    22-06-2017
    iefca

    Annuncio M&B

     

    Ente di formazione accreditato in forte sviluppo cerca un/una

     

    ADDETTO/A ALLA PROGETTAZIONE E ALL'ORGANIZZAZIONE DI CORSI DI FORMAZIONE FINANZIATA

    che si occupi in particolar modo di:

    • ideazione e stesura di progetti formativi;
    • elaborazione di formulari e predisposizione della relativa documentazione;
    • gestione dei rapporti con le organizzazioni coinvolte e con gli utenti per l'erogazione delle attività;
    • predisposizione dei calendari e gestione dei rapporti con i docenti;
    • gestione del budget dei piani formativi.

     

    La ricerca è rivolta a candidati/e che abbiano concluso un percorso formativo finanziato con il programma regionale Master and Back, in possesso dei requisiti specifici alla data di pubblicazione dell’avviso regionale.

     

    La risorsa ideale è in possesso dei seguenti requisiti:

    • laurea magistrale, specialistica o vecchio ordinamento nelle aree disciplinari di Scienze dell'educazione, Scienze della formazione e Psicologia;
    • buona conoscenza dei principali fondi comunitari e interprofessionali;
    • buona conoscenza dei principali strumenti informatici.

     

    Completano il profilo: buona conoscenza della lingua inglese, autonomia e proattività, precisione, capacità organizzativa, flessibilità, gestione del tempo e orientamento all'obiettivo e al lavoro di squadra.

    Per le candidature inviare il curriculum vitae a: iefcaformazione@gmail.com



  • Coins, un cortometraggio degli studenti attori sardi per superare le differenze

    12-05-2017
    coins

     

    L'Europa vista dai più piccoli attraverso "Coins", cortometraggio di 20 minuti realizzato dagli alunni delle scuole medie di nove tra i meno popolati centri dell'Isola. La pellicola è stata proiettata, in anteprima nazionale al teatro delle Saline di Cagliari, e concorrerà ai più importanti festival dedicati al cinema per ragazzi: il Sardinia Film Festival, Giffoni Film Festival, New York International Children's Film Festival, Cinechildren International Film Festival, BFF kidsfilmfest.

    Il cortometraggio fa parte di un progetto (Europa Intorno) che ha coinvolto in un’esperienza divertente e formativa gli studenti di Ruinas, Teti, Masullas, Villanovaforru, Gadoni, Esterzili, Cargeghe, Ardauli e Ussaramanna in un "viaggio" alla scoperta dei valori e dei principi dell’Unione Europea.

    Coins racconta la storia di Noam, un ragazzino di 13 anni che abita in un piccolo paese della Sardegna, passa le giornate collezionando monete provenienti da tutta l'Europa, pedalando all'aria aperta e imparando lingue straniere su YouTube. Ma l'arrivo di una ragazza spagnola cambierà improvvisamente i ritmi e le abitudini della sua esistenza.  Inizierà per lui un percorso di crescita e maturazione messo a dura prova da scontri sempre più accesi con un gruppo di bulli e con l'intenso e misterioso confronto verso i propri sentimenti.

     

    Il TRAILER DEL CORTOMETRAGGIO

     

     

     

     



  • Il grande cuore della Sardegna: i pastori donano 1000 pecore agli allevatori umbri

    04-04-2017
    pecore

     

    I pastori della Sardegna hanno donato circa 1000 pecore agli allevatori umbri come dono per far ripartire l'attività di oltre cinquanta aziende agricole messe in ginocchio dal terremoto che ha devastato il Centro Italia.  Il grande cuore della Sardegna è racchiuso in questo atto di solidarietà che soltanto gli uomini che vivono in campagna possono comprendere. Nessuno si è tirato indietro e nel giro di poco tempo gli animali sono partiti dalla Sardegna verso una terra piegata dai terremoti ma che ha ancora la forza e l'entusiasmo per ripartire.

    E' stata così rinnovata l'antica tradizione agropastorale della «Paradura» con la quale vengono offerte in dono una o più pecore a chi cade in disgrazia per risollevarne le sorti. Sono 25 mila le aziende agricole e le stalle nei 131 comuni terremotati di Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo. Le pecore sarde sono arrivate a Cascia, un luogo simbolico di speranza e di fede per i cristiani. 

    Il dono è stato realizzato grazie ad una operazione logistica organizzativa coordinata dalla Coldiretti con l'arrivo di pecore da tutta la Sardegna, dalla Barbagia alla Gallura, dall'Ogliastra al Campidano, dalla Nurra al Sarrabus. Coldiretti sottolinea che tantissimi pastori sardi si sono privati di parte del proprio gregge nonostante la drammatica situazione di crisi che sta vivendo l'allevamento in Sardegna dove si trova il 40% delle pecore italiane. È stato deciso di assegnare le pecore a 40 pastori umbri con una consegna casuale «a stumbu» fatta da un bambino bendato, secondo l'antica tradizione. 

     

     

     

     



Prima Precedente 1 2 Ultimo