English version   Arab version

PRIMAIDEA - CONSULENZA E COMUNICAZIONE


Home  /  News  /  

News

  • Retralags, ad Alghero il 13 dicembre un evento sui cambiamenti climatici

    11-12-2018
    camb

     

    Appuntamento ad Alghero il 13 dicembre dalle ore 9.30 alle ore 17.30 presso la Sala Mosaico Lo Quarter per una giornata di studio, confronto e ascolto nell'ambito del progetto RETRALAGS e del progetto ADAPT.
    Esperti e studiosi si confronteranno sul tema, aprendo il confronto a stakeholder e istituzioni con due tavole rotonde. La prima sui mutamenti climatici e politiche di sviluppo integrato, la seconda sui bisogni compositi nell’uso dell’acqua, azioni di mitigazione ed adattamento necessari a scala di bacino, le progettualità in essere e le possibili sinergie territoriali.



  • Vivimed: il 12 dicembre a Lanusei un incontro per disegnare nuove offerte turistiche in Ogliastra

    10-12-2018
    ss

     

    Mercoledì 12 dicembre, a partire dalle ore 15.00, presso la sala Polifunzionale, in via P. Pistis a Lanusei (Nuoro), inizia il terzo ciclo di incontri di lavoro Living Lab Ecoturismo del progetto VIVIMED - SerVIzi innovativi per lo sVIluppo della filiera del turismo nell’entroterra dell’area MEDiterranea che punta a creare e sperimentare in Ogliastra modelli innovativi di servizi turistici per promuovere sistemi locali di qualità e un turismo sostenibile esperienziale e multi-stagionale. Il progetto è finanziato dal Programma di cooperazione transnazionale “Italia Francia Marittimo 2014-2020”, promosso da ASPAL (Agenzia sarda per le politiche attive del lavoro) e Sardegna Ricerche.

    Nei precedenti incontri (che si sono svolti il 14 e 29 novembre) hanno partecipato operatori del settore turistico, imprese, associazioni, cooperative sociali ed esercizi commerciali del territorio.

    Nel corso dei lavori è stato approfondito il concetto di Ecoturismo e sono state analizzate le componenti essenziali di un’offerta eco-turistica integrata. I gruppi di lavoro hanno definito, in modo partecipato, i tematismi peculiari del territorio:

    1)      Natura e territorio (ambiente, natura e territorio, territorialità e tacchi d’Ogliastra);

    2)      Eventi (eventi e musica);

    3)      Star bene (percorso culturale-gastronomico, enologia, passione e senso di appartenenza, prodotti di filiera, Blue Zone e wellness).

    A partire da questi temi, è iniziato il lavoro per costruire una possibile offerta turistica integrata orientata ai principi dell’ecoturismo, che continuerà nell’incontro di mercoledì a Lanusei, a cui possono partecipare altre imprese interessate.

    Gli altri due territori coinvolti dal progetto Vivimed in Sardegna sono la Barbagia (prossimo appuntamento il 18 dicembre a Nuoro) e il Montiferru (per il quale il primo ciclo di incontri si è concluso il 6 dicembre).



  • Alghero, unico logo per il «turismo tutto l’anno»

    31-10-2018
    catt

     

    (LA NUOVA SARDEGNA)  - Una spirale di lettere e cifre che compone il calendario di un anno intero “di emozioni” e dà l’illusione di un meccanismo ottico, al cui centro è introdotto un ramo di corallo. Come un focus. Un obiettivo, per restare nella metafora fotografica. Si presenta così la nuova grafica della campagna di comunicazione e di immagine coordinata elaborata dalla società Primaidea, che ha elaborato i nuovi segni, i nuovi claim e i nuovi video per un battage di marketing territoriale che impersoni visivamente l’investimento politico e strategico che Alghero sta facendo per diventare una destinazione turistica per 365 giorni all’anno. Ieri la sala conferenze del Quarter ha ospitato la conferenza di lancio del progetto. All’assemblea composta da stakeholder, operatori, addetti ai lavori ed esperti il progetto è stato presentato da Pietro Disi per Primaidea, dal sindaco Mario Bruno e dall’assessora del Turismo, Gabriella Esposito.

    Al dibattito moderato dal giornalista Alessandro Aramu è intervenuto anche Antonio Usai, docente universitario ed esperto di marketing strategico per il turismo. Dal confronto è emersa la necessità di dare seguito, anche tangibile, alla scelta di fare del turismo uno dei cardini dello sviluppo contenuti nel Piano strategico elaborato dalla città. «Lo chiedevano gli operatori, c’era l’esigenza di un’immagine coordinata e una comunicazione strategica», spiega Gabriella Esposito. «Questo progetto di marketing territoriale nasce dal piano strategico – prosegue – raccoglie gli elementi dello sviluppo locale e li mette a valore».

    Dagli eventi organizzati dal Comune agli spazi museali, «tutto sarà ricondotto sotto un unico segno – dice ancora Esposito – il primo test saranno i programmi di “Mès che un mes” e di “Cap d’Any”, che presenteremo a brevissimo». La nuova campagna “Alghero: turismo 365 giorni l’anno” si basa su «elementi identitari, rappresentativi dell’anima della città», spiega Pietro Disi. Per Antonio Usai «oggi la competitività delle destinazioni turistiche sta nella capacità di convincere i turisti a spendere il tempo in un luogo anziché in un altro», e una campagna come quella di Alghero «guarda al futuro per capire come intercettare nuovi flussi». D’altronde, conclude Mario Bruno, «fare turismo 365 giorni l’anno è la parola d’ordine che ci impone il piano strategico, che investe sull’ospitalità anche come leva di sviluppo per le altre attività». (g.m.s.)    



  • Economia Verde: il 7 novembre a Cagliari l'evento finale del progetto Enerselves

    26-10-2018
    vroma

     

    Il Servizio Energia ed Economia Verde dell’Assessorato dell’industria della Regione Autonoma della Sardegna ha organizzato l’evento finale del progetto ENERSELVES - Policy instruments for energy self-consumption in buildings, promosso nell’ambito del programma Interreg Europe 2014-2020.

    L’iniziativa si terrà a Cagliari, nella sala Castello dell’Hotel Regina Margherita, il prossimo mercoledì 7 novembre dalle ore 9.00 e sarà l’occasione per presentare le eccellenze regionali nel campo dell’energia verde e della promozione dell’autoconsumo da fonti rinnovabili nell’edilizia pubblica.

    Numerosi gli ospiti e i partner previsti per una mattinata di confronti sui risultati di un progetto che ha coinvolto altre sette regioni europee (tra le quali Spagna, Svezia, Romania, Polonia e Malta) e circa 175 stakeholder locali.

    Per saperne di più è possibile collegarsi al sito del progetto dove, cliccando su Register, è presente l'agenda della giornata e il form di registrazione.

     

    ENERSELVES - Comunicazione

    https://www.interregeurope.eu/enerselves/

    Telefono: +39 070 5435166 | +39 345 9253524

    Facebook: Enerselves Project | @enerselvesproject



  • A Sorradile il 30 settembre vino e cibo protagonisti di "Tradizioni a cielo aperto"

    28-09-2018
    aa

     

    Domenica 30 settembre, presso la struttura turistica "Il Borgo sul lago" a Sorradile si svolge la manifestazione "Tradizioni a cielo aperto - Enogastronomia e sapori tra lago Omodeo e Sinis", un evento che punta a promuovere il cibo e il vino del territorio e di un’intera comunità. A partire dalle ore 10 è prevista una tavola rotonda “Racconti di cucina tra acqua e terra” con l’intervento di Barbara Argiolas (Assessore regionale del Turismo, Artigianato e Commercio), Emiliano Deiana (Presidente Anci Sardegna), Tommaso Sussarello (Enogastronomo), Gianfranco Massidda (Chef) e dei sindaci della rete dei comuni che promuovono l’iniziativa. Introduce Pietro Arca (Sindaco di Sorradile), coordina la giornalista enogastronomica Annalisa Bernardini.

    Il programma prosegue (dalle ore 13.00) con lo Showcooking coordinato dallo Chef Gianfranco Massidda. La rete dei comuni presenterà i seguenti piatti e dolci tradizionali:

    - Sorradile: su ministru, salsicciotti di maiale arrosto, straccetti di pecora, fritti e dolci tipici;

    - Ardauli: su ortau;

    - Bidonì: culurzones di patate;

    - Narbolia: zippole;

    - Sedilo: macarrones de urte del ristorante “Da Armando”, seadas e pane del panificio Carta;

    - Ula Tirso: cannisones del ristorante "Cantinedda".

    Alle ore 15.30 ci saranno le escursioni in battello e visita al Parco Archeologico e Museo "Su Monte". Dalle ore 17.30 musica dal vivo con il gruppo "Il complesso di Edipo" e balli sardi.

    "Tradizioni a cielo aperto: enogastronomia e sapori tra lago Omodeo e Sinis", è organizzata e promossa dalla Rete di comuni composta da: Comune di Sorradile (Borgo autentico certificato) - come capofila – e poi dai comuni di Ardauli, Bidonì (Borgo autentico), Narbolia, Sedilo, Ula Tirso.

    I comuni si sono uniti in una Rete con l’obiettivo di valorizzare il territorio incentrando il progetto sui prodotti agroalimentari “tipici” e “tradizionali” dei luoghi in cui le iniziative si svolgono e volte alla promozione turistica del territorio. Le iniziative saranno accompagnate da degustazioni; dimostrazioni pratiche di produzione (showcooking); eventi sulla riscoperta e valorizzazione dei prodotti (tavole rotonde; cene all’aperto; animazione turistica territoriale (visite guidate e gita in battello). Il progetto si inserisce coerentemente con la Giornata Nazionale Borghi Autentici (30 settembre) promossa dall’Associazione Borghi Autentici d’Italia e l’Anno Nazionale del Cibo 2018. L’obiettivo è far scoprire e rivivere le tradizioni enogastronomiche del territorio del Barigadu, Guilcer e del Sinis valorizzandone sapori, prodotti, storia, arte e ambiente. Gli eventi si svolgono principalmente nel mese di settembre per attirare il grande pubblico portandolo dalle coste verso l’interno dei territori mostrando loro attraverso l’enogastronomia e la valorizzazione dei prodotti tipici la storia, le tradizioni del territorio.

     

    Ufficio stampa

    Tel: +39 0700955954

    Email: tradizioniacieloaperto2018@gmail.com



  • Sinnova 2018: l'11 e 12 ottobre a Cagliari il 6° Salone dell’Innovazione in Sardegna

    07-09-2018
    ss

     

    La rete di imprese formata da Primaidea srl (Capofila), Relive CommunicationApply Consulting Srls è affidataria del servizio di organizzazione e promozione del 6° Salone dell’Innovazione al servizio dell’impresa in Sardegna – SINNOVA 2018 che si terrà giovedì 11 e venerdì 12 ottobre presso la Manifattura Tabacchi in viale Regina Margherita 33 a Cagliari.

    L'evento, in collaborazione con l'Assessorato regionale della Programmazione, Bilancio, Credito e Assetto del Territorio, rappresenta un forum per il confronto e lo scambio di esperienze rivolto a tutti gli attori dell'innovazione in Sardegna, in particolare alle imprese, nel quadro dell'attuazione della Strategia di Specializzazione Intelligente (S3) della Regione Sardegna. 

    Dopo cinque edizioni, SINNOVA non è più soltanto la “vetrina” dei prodotti innovativi sviluppati in Sardegna: è ormai l’epicentro di un’Isola che crede, che investe, che vive nell’innovazione.

    È prevista un'area espositiva dove saranno allestiti stand per le imprese che, raggruppate in specifiche aree tematiche, potranno presentare prodotti, processi e servizi innovativi e incontrare altre imprese, centri di ricerca e istituzioni per stringere accordi di partenariato e di collaborazione.   
     
    In occasione dell’evento l’Assessorato regionale dell’Industria organizza una serie di incontri B2B di investitori, centri di ricerca e imprese interessate ad investire o avviare rapporti di partnership con imprese innovative e startup regionali.
     
     
     


  • Università a Nuoro: Primaidea cura la comunicazione per l'iscrizione al nuovo anno accademico

    06-09-2018
    fo

     

    La società Primaidea è aggiudicataria dell'azione "Percorsi univeristari disponibili" nell'ambito del servizio di assistenza tecnica e supporto per l'organizzazione e la promozione del progetto "FORMARSI E NON FERMARSI  Scuola, Università e lavoro, promosso dal Consorzio Universitario di Nuoro e cofinanziato dalla Fondazione di Sardegna. Si tratta di un'azione di divulgazione e informazione relativa alle principali opportunità formative universsitarie accessibili presso il territorio regionale.

    In particolare, Primaidea cura:

    - Campagna di comunicazione;

    - Piano redazionale social;

    - Piano Media. 



  • Giovedì 15 marzo alla Manifattura Tabacchi di Cagliari

    05-03-2018
    gpp

     

    "Vision fair: acquisti verdi in mostra, fra Europa e Sardegna" è il titolo dell'evento pubblico che si svolgerà giovedì 15 marzo 2018, dalle ore 9 alle ore 18, presso la Manifattura Tabacchi a Cagliari, nell'ambito del progetto Life GPPbest, finanziato dalla Commissione Europea con il programma LIFE  per contribuire alla promozione di nuovi modelli di consumo sostenibile e alla diffusione di politiche, approcci e buone pratiche di Green Public Procurement (Acquisti Pubblici Verdi).

    Tavole rotonde e workshop partecipativi, testimonianze e spazi espositivi saranno gli elementi principali della giornata pensata come un ampio momento di incontro tra pubblico e privato nel quale scambiare e raccogliere idee, spunti e contributi in materia di acquisti verdi e sostenibilità ambientale.

    L’obiettivo principale è far conoscere, disseminare e valorizzare le buone pratiche sarde e quelle provenienti dal territorio nazionale, approfondendo aspetti specialistici con circa 50 soggetti tra pubbliche amministrazioni e imprese, favorendo lo scambio e l’interazione tra i partecipanti. La giornata permetterà di:


    - illustrare le principali iniziative messe in campo negli anni dalla RegioneAutonoma della Sardegna in materia di GPP e sostenibilità;
    - illustrare il progetto Life GPPBest e il ruolo della Regione nella sua promozione, diffusione e applicazione nel territorio;
    - favorire il dialogo e il coinvolgimento tra addetti ai lavori e tecnici operanti nelle pubbliche amministrazioni e stakeholder tramite attività laboratoriali di gruppo;
    - illustrare in appositi pannelli espositivi le esperienze più significative sviluppate in tema di acquisti verdi e sostenibilità ambientale in termini di risultati e successo da
    parte degli espositori;
    - selezionare, grazie al confronto, le “best best practices” tra quelle esposte. 

    Programma e modalità operative

    Ore 9.00 - Accoglienza e caffè di benvenuto

    Ore 9.30 – Saluti istituzionali

    Donatella Spano (Assessora della Difesa dell’Ambiente della Regione Autonoma della Sardegna)

    Ore 10.00 – Tavola rotonda con partner, istituzioni e ospiti nazionali

    Acquisti verdi: stato dell’arte e prospettive

    Gianluca Cocco (Servizio SASI della Regione Autonoma della Sardegna)

    Riccardo Rifici (Ministero dell’Ambiente)

    Progetto Life GPPBest

    Livia Mazzà (Fondazione Ecostistemi)

    Angelo Raffaele Rinaldi (Regione Basilicata)

    Cinzia Lilliu (Centrale di Committenza RAS)

    Ore 11.00 – Testimonianza ed esperienze

    Matteo Frate (Unità di Progetto Iscol@)

    Roberto Murru (CTM Spa)

    Nevina Satta (Fondazione Sardegna Film Commission)

    Michele Camoglio (Ersu Cagliari)

    Ore 12.00 – Presentazione e discussione delle best practices
    Ore 14.00 – Light lunch
    Ore 15.00 – Workshop: gruppi di lavoro sulle best practices
    Ore 17.00 – Selezione e premiazione delle best practices

    Modera: Paolo Fabbri

     

     

     



  • Intervista all’Assessora Ghirra: con il PON Metro, Cagliari più inclusiva e accogliente per tutti i cittadini

    05-03-2018
    ghirra
     

     

    «Il PON Metro è un’ottima occasione con cui Cagliari può diventare sempre più inclusiva e accogliente per tutti i cittadini». È quanto afferma Francesca Ghirra, Assessora alla Pianificazione strategica e Urbanistica del capoluogo sardo, nel corso di un’intervista in cui spiega i contenuti di uno strumento che cambierà il volto della città. «Si tratta di un nuovo programma con cui il Governo nazionale destina i fondi dell’Unione Europea alle Città Metropolitane per sviluppare interventi dedicati all’innovazione, alla sostenibilità e all’inclusione sociale. Cagliari, proprio in quanto Città Metropolitana, potrà godere di ben 37,7 milioni di euro, che consentiranno di sviluppare una serie di progetti articolati su cinque Assi, da condividere non solo con i Comuni dell’Area Vasta, ma con tutte le Città Metropolitane coinvolte dal Programma».

    L’esponente della Giunta Zedda illustra quindi la strategia messa in campo nell’ambito del driver “Smart city per il ridisegno e la modernizzazione dei servizi urbani”: «L’Asse 1 riguarda l’Agenda Digitale e prevede la realizzazione di progetti per agevolare le relazioni tra i cittadini e la Pubblica Amministrazione attraverso le nuove tecnologie digitali. Il secondo Asse riguarda la sostenibilità dei servizi pubblici e della mobilità urbana. Potremo realizzare corridoi ciclabili verso i comuni dell’Area Vasta, ma anche potenziare le piste ciclabili già esistenti in città. Inoltre, abbiamo messo in campo una serie di interventi per la riduzione dei consumi energetici nell’illuminazione pubblica».

     Sul driver “Innovazione sociale per l’inclusione dei segmenti di popolazione più fragile e per aree e quartieri disagiati”, invece, l’Assessora spiega come il terzo e il quarto Asse siano i più interessanti e “sfidanti” perché riguardano le persone: «Sono rivolti alle categorie più deboli e prevedono dei programmi di inclusione sociale attraverso progetti personalizzati e la realizzazione dell’Agenzia per la Casa. Attraverso questi finanziamenti – evidenzia Francesca Ghirra - potremo riqualificare alcuni edifici del patrimonio comunale da destinare ad abitazioni temporanee per soggetti in difficoltà, ma anche riqualificare, nei quartieri di Sant’Elia e di Pirri, due edifici destinati a diventare centri di natura socio-culturale».

    Il quinto Asse, infine, è quello che governa l’Assessorato alla Pianificazione e prevede l’assistenza tecnica per lo sviluppo delle azioni del PON e il piano della comunicazione, «molto importante – conclude l’Assessora Ghirra - per far conoscere ai cittadini in cosa consiste questo Programma».

     
     
     


  • il 6 e 7 dicembre a Cagliari "Innovazione e leadership per la comunicazione che cambia"

    04-12-2017
    invit

     

    Il 6 e 7 dicembre alla Manifattura Tabacchi di Cagliari si svolge “Innovazione e leadership per la comunicazione che cambia. Messaggi e role taking nella nuova PA”. Sono previsti momenti seminariali e interventi di autorevoli rappresentanti istituzionali e del mondo accademico, nonché dei media e della società civile. Nel corso della due giorno sarà dedicata un’attenzione particolare alla comunicazione su politiche e programmi europei, con i rappresentanti delle principali Autorità di Gestione e Autorità Urbane. 

    Non mancheranno, inoltre, le occasioni di lavoro condiviso per i professionisti della comunicazione, facilitate da importanti personalità del settore con metodologie innovative e raccontate visivamente dal noto illustratore Filippo Buzzini.

    Mercoledì 6, sottopiano – sala 004, dopo i saluti istituzionali (ore 10), si parte con il seminario dal titolo “Una Regione che cambia. Verso il piano di comunicazione istituzionale condiviso e partecipato" (Ore 10.15). Intervengono Michela Melis (Direttore Generale della D.G. Comunicazione) e Riccardo Porcu (Direttore del Servizio comunicazione istituzionale, trasparenza e coordinamento rete Urp e archivi). Alle ore 11.15 è la volta del seminario “Contaminare esperienze, forme e linguaggi”. Intervengono: Maurizio Melis (conduttore Radio24), Federico Taddia (giornalista) e Andrea Mura (velista).

    Dalle ore 14.30 alle ore 18.30, nelle sale 008 e 009 del sottopiano, si svolge l’evento “Condividere strategie e strumenti: dai tavoli di lavoro al mosaico digitale”. Partecipano i comunicatori della Regione Autonoma della Sardegna, degli enti locali e delle principali aziende pubbliche del territorio. Coordina Paolo Martinez (facilitatore certificato LEGO@ Serious Play@ e Nationale Monitor EASW@).

    Giovedì 7 dicembre, sempre nel sottopiano – sala 004, dopo i saluti istituzionali (ore10), si parte alle ore 10.15 con il seminario “Comunicare l’Europa. Interventi e testimonianze dei comunicatori sulla programmazione europea”. Alle ore 11.45, nelle sale 008 e 009 del sottopiano, si svolge il seminario “Progettazione partecipata con i comunicatori del Sistema Regione”. 



Prima Precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 Ultimo