English version   Arab version

PRIMAIDEA - CONSULENZA E COMUNICAZIONE


Home  /  News  /  

News

  • Pula

    01-03-2017
    pula 2

     

     Primaidea è aggiudicataria dei servizi finalizzati alla promozione del territorio di Pula come “wedding destination”, luogo ideale per il turismo romantico nel quale celebrare il proprio matrimonio e vivere un’esperienza carica di emozioni.

    È prevista, in particolare, l’organizzazione di azioni di comunicazione rivolte, da un lato, alla costruzione di una rete di operatori del settore e di stakeholder potenziali partner; dall’altro, al grande pubblico per la promozione delle seguenti sedi di rilevante interesse storico-culturale per la celebrazione di matrimoni:

    • Casa Frau;
    • Museo Patroni;
    • Ex municipio;
    • Spiaggia di Nora;
    • Area antistante la torre del Coltellazzo;
    • Zona archeologica di Nora;
    • Area verde scoglio Rodinis.

    Tra le azioni di comunicazione previste per il rilancio promozionale di Pula e di ogni singola sede, verrà diffuso un video spot in grado di valorizzare e rinnovare l’identità di questi luoghi permettendo loro di assumere un ruolo di primo piano come mete matrimoniali dello scenario regionale, nazionale ed internazionale. 



  • Alla Scoperta del Gigante Rosso

    17-01-2017
    rosso

    Primaidea srl  è aggiudicataria del servizio per la realizzazione e gestione delle attività relative al progetto: “Alla scoperta del Gigante Rosso (Valorizzazione dei Beni Archeologici e in particolare del Nuraghe Arrubiu)” che prevede la realizzazione di azioni di divulgazione scientifica e valorizzazione dell’area del Nuraghe Arrubiu del Comune di Orroli.

    Le attività nelle quali Primaidea è impegnata riguardano: project management e coordinamento progettuale; realizzazione del Festival dell’archeologia a Orroli; realizzazione di pubblicazioni scientifiche contenenti i risultati degli scavi più recenti; servizi di comunicazione: grafica ed editing; campagna di comunicazione e azioni divulgative; ufficio stampa e relazione media; monitoraggio e rendicontazione. Il progetto, che ha un respiro triennale, permetterà di contribuire al rilancio dell’area puntando sulla valorizzazione dei beni archeologici e in particolare sull’area del Nuraghe Arrubiu.

     

     
     


  • Primaidea - Seleziona Grafico

    15-12-2016
    primaidea

    DESCRIZIONE

    Stiamo cercando un candidato giovane, MAX 29 anni, e dinamico con abilità grafiche e creative, e con una forte propensione al lavoro in team.

    La figura cercata dovrà avere buone capacità di disegno e progettazione grafica (graphic design) e ottime competenze  nell'utilizzo dei seguenti software con il sistema MacOs: Illustrator, Photoshop, InDesign e dimestichezza con il pacchetto Office (Word e Excel) sia su Mac che PC. 

    REQUISITI

    Titolo di studio minimo: Diploma di maturità

    Portfolio lavori: Campagne, Brochure, pieghevoli, locandine, marchi, siti web

    Inviare mezzo posta, via email, o mediante consegna a  mano  curriculum vitae e portfolio lavori (anche solo in formato digitale)  al seguente indirizzo   PRIMAIDEA SRL viale Bonaria 98, 09125  Cagliari, mail info@primaidea.com 

     


  • Alla Fiera di Santa Lucia il camper "Camineras"

    16-09-2016
    camnieras 3

    Domenica 18 settembre, in occasione della fiera di Santa Lucia a Nurri, prosegue il viaggio dell’Ufficio mobile della Regione Sardegna "Camineras", la Regione per i cittadini, con i cittadini e verso i cittadini.

    Un'occasione per intercettare i cittadini che potranno "dire la loro" alla Regione attraverso “l’Angolo del Confessionale” nato con l’obiettivo di stimolare le opinioni delle persone attraverso suggerimenti, critiche, idee.

    Il progetto "Camineras" nasce dall’esigenza di sviluppare il rapporto di comunicazione, di dialogo e di fiducia tra i cittadini e il sistema Regione.

    Un innovativo contesto di partecipazione e comunicazione attiva che si propone di garantire la diffusione capillare della comunicazione sul territorio attraverso il contatto diretto con i cittadini prevalentemente in occasione di eventi ad alta affluenza di pubblico.

    Le finalità:

    - promuovere l’immagine dell’ente;

    - promuovere e favorire la conoscenza e l’utilizzo delle opportunità offerte dall’amministrazione regionale;

    - informare sul diritto di accesso agli atti dell’amministrazione regionale;

    - promuovere i servizi erogati dalla rete degli Urp della Ras;

    - attuare processi di verifica della qualità dei servizi e di gradimento degli stessi da parte degli utenti,

    - svolgere attività di raccolta delle esigenze e delle proposte dell’utenza;

    - fornire al pubblico informazioni sulla struttura dell’amministrazione regionale;

    - promuovere la conoscenza e l’utilizzo degli strumenti interattivi di partecipazione dei cittadini e in particolare le possibilità di democrazia partecipata offerte dalla piattaforma di e-democracy “ParteciPa”;

    - promuovere le opportunità di mobilità trasnazionale nell’ambito della formazione della cittadinanza europea offerte dal centro Eurodesk dell’Urp della Presidenza – centro di informazione e divulgazione delle opportunità offerte dalla Comunità europea nell’ambito dei programmi Erasmus+, ed Europa per i cittadini.

    La campagna di comunicazione, articolata in 18 giornate, sarà itinerante nei vari territori della Sardegna.



  • Prosegue il I° Festival Internazionale della Letteratura di Viaggio

    16-09-2016
    festival

    Prosegue a Orroli il 17 settembre e a Cagliari il 18  la prima edizione del Festival Internazionale della Letteratura di Viaggio. Un fitto programma ricco di incontri con gli autori, reading, laboratori per i più piccoli e proiezioni, che tocca alcune tra le località più caratteristiche della Sardegna, che si conclude a Cagliari il 18 settembre con la consegna dei premi per la letteratura allo scrittore svedese Björn Larsson e per il giornalismo alla giornalista di Rai News Liana Mistretta.

    Obiettivo della manifestazione, che ha ricevuto il contributo della Fondazione di Sardegna e vede tra gli organizzatori anche Primaidea, è creare sinergie con le varie espressioni territoriali della Sardegna, spesso isolate e non collegate tra loro.

    Grande la partecipazione delle amministrazioni e delle comunità coinvolte che hanno accolto con entusiasmo la proposta di essere parte di un progetto che mira all’inclusione e alla valorizzazione di quei territori spesso esclusi dai consueti circuiti culturali a causa della loro posizione geografica poco favorevole.

    Tra gli ospiti del festival nomi noti e apprezzati del panorama culturale nazionale e internazionale. Da Paolo Merlini e Maurizio Silvestri, autori per Exòrma di “Città nascoste. Triste Livorno Taranto”, a Demetrio Paolin con il suo “Conforme alla gloria” (Voland), passando per il collettivo Sparajurij di “Viaggiatori nel freddo” (Exòrma), Wu Ming 5 e Francesca Tosarelli con “Miss Kalashinkov” (Chiarelettere) per arrivare a “I treni non esplodono” firmato da Federico di vita e Ilaria Giannini per Piano B Edizioni.

    Insieme agli eventi letterari, sono previsti anche momenti musicali e cinematografici. A Orroli è prevista la proiezione di corti (a cura di Nicola Contini). L’ultima tappa della manifestazione, all’Hostel Marina di Cagliari il 18 settembre, vedrà protagonisti Ilaria Piperno, traduttrice del curioso volume “Lost in translation” di Ella Sanders (Marcos y Marcos), Ivano Porpora con “Parole d’amore che moriranno quando morirai” in arrivo in libreria per la Miraggi Edizioni. Nella serata di domenica sarà la volta di Paolo Nori e del “Viaggio tra i matti d’Italia” (Marcos y Marcos) e della colletanea “Repertorio dei matti della città di Cagliari”.

    La chiusura della prima edizione del festival sarà affidata alla giornalista di Rai News Liana Mistretta, autrice, tra gli altri, di reportage sulla nuova rotta migratoria dei Balcani e a Björn Larsson, narratore e viaggiatore che racconterà il senso del viaggiare per mare e il suo pirata, Long John Silver.



  • A Villasimius il camper Camineras

    07-09-2016
    piazza gramsci

    Nona tappa dell’ufficio mobile della Regione Autonoma della Sardegna giovedì 8 settembre, in occasione della Sagra di Santa Maria. La manifestazione religiosa prevede che la statua della Madonna, custodita nella chiesa del paese, venga portata in processione fino alla chiesetta di Santa Maria.
    Anche in questa occasione sarà possibile attivare la carta nazionale dei servizi e la firma digitale, oltre ad essere informati su iniziative e progetti. I cittadini potranno "dire la loro" alla Regione attraverso “l’Angolo del Confessionale” nato con l’obiettivo di stimolare le opinioni delle persone attraverso suggerimenti, critiche, idee.
    Saranno presenti, inoltre, gli operatori di Sardegna ParteciPA e sarà attivo lo sportello Eurodesk per informare i giovani sui programmi e le iniziative promosse dalle istituzioni comunitarie Erasmus e Erasmus+.



  • I° Festival Internazionale della Letteratura di Viaggio: premi a Björn Larsson e Liana Mistretta

    06-09-2016
    festival

    Partirà da Seui, in Sardegna, il 10 settembre, la prima edizione del Festival Internazionale della Letteratura di Viaggio. Un fitto programma ricco di incontri con gli autori, reading, laboratori per i più piccoli e proiezioni, che toccherà alcune tra le località più caratteristiche della Sardegna. Dopo l’apertura a Seui, il festival proseguirà il suo viaggio a Sadali l’11, a Orroli il 17 e, infine, a Cagliari il 18 settembre con la consegna dei premi per la letteratura allo scrittore svedese Björn Larsson e per il giornalismo alla giornalista di Rai News Liana Mistretta.

    Obiettivo della manifestazione, che ha ricevuto il contributo della Fondazione di Sardegna e vede tra gli organizzatori anche Primaidea, è creare sinergie con le varie espressioni territoriali della Sardegna, spesso isolate e non collegate tra loro. Punto di partenza ed elemento trainante del festival è il Trenino verde, grazie al quale sarà possibile raggiungere i comuni che ospiteranno gli eventi. Il 10 settembre si raggiungerà Seui da Mandas: durante il viaggio in treno sono previste letture musicali, insieme a Itzokor Onlus, e una degustazione di prodotti tipici. L’indomani è prevista una tappa a Sadali per il secondo giorno del Festival. I due giorni saranno arricchiti da visite guidate di entrambi i paesi. Nei due paesi, inoltre, si svolgeranno anche dei laboratori rivolti ai bambini e ai ragazzi dai 3 ai 18 anni.

    Grande la partecipazione delle amministrazioni e delle comunità coinvolte che hanno accolto con entusiasmo la proposta di essere parte di un progetto che mira all’inclusione e alla valorizzazione di quei territori spesso esclusi dai consueti circuiti culturali a causa della loro posizione geografica poco favorevole.

    Tra gli ospiti del festival nomi noti e apprezzati del panorama culturale nazionale e internazionale. Da Paolo Merlini e Maurizio Silvestri, autori per Exòrma di “Città nascoste. Triste Livorno Taranto”, a Demetrio Paolin con il suo “Conforme alla gloria” (Voland), passando per il collettivo Sparajurij di “Viaggiatori nel freddo” (Exòrma), Wu Ming 5 e Francesca Tosarelli con “Miss Kalashinkov” (Chiarelettere) per arrivare a “I treni non esplodono” firmato da Federico di vita e Ilaria Giannini per Piano B Edizioni.

    Insieme agli eventi letterari, sono previsti anche momenti musicali e cinematografici. A Seui è previsto un Reading musicale con Camilla Soru e Andrea Congia (Impronte), seguito dalla proiezione di corti (a cura di Nicola Contini). I corti saranno riproposti anche a Orroli. A Sadali il protagonista è il regista Peter Marcias, con la proiezione del film “La nostra quarantena”. 

    La chiusura della manifestazione, all’Hostel Marina di Cagliari il 18 settembre, vedrà protagonisti Ilaria Piperno, traduttrice del curioso volume “Lost in translation” di Ella Sanders (Marcos y Marcos), Ivano Porpora con “Parole d’amore che moriranno quando morirai” in arrivo in libreria per la Miraggi Edizioni. Nella serata di domenica sarà la volta di Paolo Nori e del “Viaggio tra i matti d’Italia” (Marcos y Marcos) e della colletanea “Repertorio dei matti della città di Cagliari”.

    La chiusura della prima edizione del festival sarà affidata alla giornalista di Rai News Liana Mistretta, autrice, tra gli altri, di reportage sulla nuova rotta migratoria dei Balcani e a Björn Larsson, narratore e viaggiatore che racconterà il senso del viaggiare per mare e il suo pirata, Long John Silver.

     

    Scarica il programma:



  • Camineras - domenica 4 alla Corsa degli scalzi di Cabras

    02-09-2016
    corsa scalzi cabras

    La prossima tappa dell’ufficio mobile della Regione Autonoma della Sardegna è previsto per domenica 4 settembre, in occasione della Corsa degli Scalzi, la processione di San Salvatore che viene realizzata ogni anno tra Cabras e San Salvatore di Sinis.
    In questa occasione gli addetti dell'Ufficio Relazioni con il Pubblico, oltre a fornire informazioni, attiveranno la carta nazionale dei servizi e la firma digitale. Sarà attivo “l’Angolo del Confessionale” dove i cittadini potranno "dire la loro" alla Regione attraverso suggerimenti, idee e critiche.
    Saranno presenti, inoltre, gli operatori di Sardegna ParteciPA e sarà attivo lo sportello Eurodesk per informare i giovani sui programmi e le iniziative promosse dalle istituzioni comunitarie Erasmus e Erasmus+.



  • Camineras a Villasimius

    15-07-2016
    madonna

    Domenica 17 luglio, in occasione della festa della Madonna del Naufrago, quarta tappa a Villasimius dell’Ufficio mobile della Regione Sardegna "Camineras", la Regione per i cittadini, con i cittadini e verso i cittadini.

    Un'occasione per intercettare i cittadini che potranno "dire la loro" alla Regione attraverso “l’Angolo del Confessionale” nato con l’obiettivo di stimolare le opinioni delle persone attraverso suggerimenti, critiche, idee.

    Il progetto "Camineras" nasce dall’esigenza di sviluppare il rapporto di comunicazione, di dialogo e di fiducia tra i cittadini e il sistema Regione.

    Un innovativo contesto di partecipazione e comunicazione attiva che si propone di garantire la diffusione capillare della comunicazione sul territorio attraverso il contatto diretto con i cittadini prevalentemente in occasione di eventi ad alta affluenza di pubblico.

    Le finalità:

    - promuovere l’immagine dell’ente;

    - promuovere e favorire la conoscenza e l’utilizzo delle opportunità offerte dall’amministrazione regionale;

    - informare sul diritto di accesso agli atti dell’amministrazione regionale;

    - promuovere i servizi erogati dalla rete degli Urp della Ras;

    - attuare processi di verifica della qualità dei servizi e di gradimento degli stessi da parte degli utenti,

    - svolgere attività di raccolta delle esigenze e delle proposte dell’utenza;

    - fornire al pubblico informazioni sulla struttura dell’amministrazione regionale;

    - promuovere la conoscenza e l’utilizzo degli strumenti interattivi di partecipazione dei cittadini e in particolare le possibilità di democrazia partecipata offerte dalla piattaforma di e-democracy “ParteciPa”;

    - promuovere le opportunità di mobilità trasnazionale nell’ambito della formazione della cittadinanza europea offerte dal centro Eurodesk dell’Urp della Presidenza – centro di informazione e divulgazione delle opportunità offerte dalla Comunità europea nell’ambito dei programmi Erasmus+, ed Europa per i cittadini.

    La campagna di comunicazione, articolata in 18 giornate, sarà itinerante nei vari territori della Sardegna.



  • Scenari kafkiani. Jogging ad ostacoli al Porto di Cagliari

    08-07-2016
    vista aerea porto di cagliari

    Spett.le Autorità Portuale di Cagliari


    Cagliari e' una bella Città, vivibile, pulita, circondata dal mare, un Porto su cui si affaccia il centro, il vento costante che la purifica in ogni ora della giornata. C'è un popolo silenzioso che all'alba la percorre: anziani, salutisti, hobbisti della corsa o delle passeggiate, insonni. Non folle ma tante persone con buona volontà che si alzano presto e che per evitare il primo traffico cittadino sperano di poter utilizzare quei luoghi, peraltro pochi, dove non si incontrano macchine, dove si respira aria ancora pura. Però tutti i giorni queste persone devono incontrare ostacoli, non quelli della natura, belli da superare, ma quelli imposti dall'uomo. Veniamo al merito della lettera. Il Molo Ichnusa è spesso chiuso in parte, senza motivo, perché alcune navi della Marina Militare vi sostano e forse i loro comandanti non tollerano il fruscio dei passanti durante le ore della mattina, transennato come un bunker per proteggere la Nave Orione che di stellare non ha proprio nulla, che peraltro spesso tiene i motori accesi riempiendo l'atmosfera circostante di puzza di gasolio. La passeggiata pavimentata in legno, unico percorso possibile per raggiungere Su Siccu viene aperta alle 6 del mattino circa, in ragione della sveglia del sorvegliante, sbarrata come a preservarla da un'usura notturna, quasi fosse un'opera d'arte detenuta al Louvre. Si alle 6 del mattino, quando i podisti sono già almeno da un'ora per strada, lo sapete a che ora fa Alba a Cagliari? Un ostacolo non insormontabile, la maggior parte dei salutisti del mattino saltano le transenne a loro rischio e pericolo e soprattutto è inspiegabile il perché debbano farlo. Stiamo parlando di un tratto di passeggiata illuminato che costeggia immobili militari video sorvegliati. Peraltro se ci fossero dei reali motivi di sicurezza bisognerebbe chiudere l'intero molo Ichnusa e l'area di Su Siccu. Non vorrei aver dato con queste affermazioni un'idea a qualche zelante funzionario. Ancora da cittadino mi domando, ma è utile pagare un vigilante per aprire e chiudere una passeggiata alle brave persone? Perché badate i malintenzionati non si pongono problemi a saltare quelle 4 orribili transenne in alluminio. Ora per anni ci si è vantato di questa bella passeggiata Cagliaritana, ma è possibile che dobbiate essere Voi a decidere a che ora i cittadini la devono utilizzare? Tralascio le sterpaglie e le erbacce che ormai invadono la pista ciclabile dietro il Capannone Nervi, forse questo non è di Vostra competenza, o magari si. Non mi aspetto una risposta ma un sogno lo ho: che da lunedì la passeggiata sia sempre aperta, che le navi della Marina occupino lo specchio d'acqua e non il Molo, magari che tengano i motori spenti e che io mi faccia una ragione che l'Autorita' Portuale di Cagliari e quella che sarà riformata dell'intera Sardegna serva a qualcosa, non solo a creare barriere e divieti.
    Con ossequio porgo i miei più cordiali saluti.

    Raimondo Schiavone



Prima 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Ultimo