English version   Arab version

PRIMAIDEA - CONSULENZA E COMUNICAZIONE


Home  /  News  /  

News

  • POR FSE: Il grande evento di fine programmazione

    26-10-2015
    Programma

    Giovedì 29 ottobre, presso l’hotel Regina Margherita a Cagliari, si terrà l’evento di fine programmazione del POR FSE 2007-2013: un’occasione per riflettere sui risultati raggiunti nei sette anni passati e sulle prospettive offerte dal nuovo Programma Operativo 2014-2020. Un'intera giornata di lavori che l’Autorità di Gestione del POR FSE ha organizzato proprio con l’obiettivo di fare il punto su quanto svolto sinora e, parallelamente, per creare un momento di confronto sulla nuova Programmazione.
    L’evento avrà inizio alle ore 9:30 e sarà concepito all’insegna della partecipazione e della condivisione. Saranno invitati a partecipare gli stakeholder del territorio (imprese, giovani, cittadini, beneficiari reali e potenziali) che, insieme ai referenti regionali, potranno confrontarsi lungo i principali ambiti tematici: Impresa (Occupazione), Giovani (Istruzione e Formazione), Terzo settore (Inclusione sociale).
    I tavoli di discussione saranno coordinati da dei facilitatori che accompagneranno gli attori in un processo partecipativo in cui verrà chiesto loro di esprimersi sulle tematiche individuate tra le aree di azione del POR 2007-2013 e corrispondenti alle priorità del POR 2014-2020.
    Nel pomeriggio, alla presenza di Virginia Mura (assessore regionale del lavoro), Eugenio Annicchiarico (Autorità di Gestione del POR FSE) e Luca Galassi (direttore del Servizio di supporto all’Autorità di Gestione) le idee emerse nel corso dei lavori tematici verranno esposte in un incontro aperto al pubblico.

     

    L'evento è organizzato da Primaidea Srl, in RTI con Blakwood Srl, Relive Srl e S.o.So.R. nell'ambito del Servizio di assistenza tecnica del Piano di comunicazione pluriennale del POR Sardegna FSE 2007/2013.

    Programma evento finale POR FSE [file.pdf]

     



  • La Brigata show cooking contest di cucina FSE

    16-10-2015
    La brigata

    L'Autorità di Gestione del Fondo Sociale Europeo, nell'ambito delle azioni di comunicazione del POR FSE 2007-2013, vuole stimolare nei giovani sardi la conoscenza reciproca e la riscoperta della tradizione identitaria attraverso la creatività in cucina, sensibilizzandoli sui valori comuni dell’Europa e sulle opportunità offerte dal Fondo Sociale Europeo. A tale scopo ha deciso di promuovere il concorso La Brigata – show cooking, un contest di cucina che coinvolge istituti scolastici sardi ed europei che seguono percorsi formativi della ristorazione/enogastronomia.

    La voglia di crescere, imparare e dimostrare il proprio talento è il filo conduttore del concorso che si svolgerà in due momenti principali: quattro sfide eliminatorie a livello provinciale e una finalissima a livello regionale che vedrà coinvolti anche i ragazzi di altre nazioni europee.
    L'iscrizione è aperta fino al 30 ottobre 2015 agli alunni che frequentano gli istituti scolastici regionali presenti nelle quattro province storiche (Cagliari, Sassari, Nuoro, Oristano) che seguono percorsi formativi della ristorazione/enogastronomia.

    La partecipazione è riservata a un numero massimo di 24 squadre, in gergo brigate, che parteciperanno alle quattro eliminatorie provinciali. Ogni brigata sarà composta da quattro ragazzi ciascuna, di cui almeno uno appartenente al biennio, (capo cuoco e tre compagni), scelti tra gli allievi a discrezione del coach, il docente che conduce la brigata.

    Per partecipare, dopo aver consultato il regolamento, gli istituti interessati dovranno inviare la modulistica ad esso allegato alla Segreteria organizzativa la Brigata - showcooking c/o Primaidea Srl, Viale Bonaria 98, 09125 Cagliari tramite posta elettronica PEC al seguente indirizzo: primaidea@pec.it
    In palio per le prime tre brigate classificate voucher per l’organizzazione di un viaggio studio (primo posto) o per l’acquisto di materiale didattico (secondo e terzo posto). Il secondo classificato verrà inoltre supportato nella creazione e avvio di un blog di cucina gestito dai ragazzi dell’istituto.

    Per maggiori informazioni: tel. 070/5435166 - fax 070/5436280 email labrigatafse@gmail.com

    Regolamento e modulistica [file.pdf]



  • Il 19 ottobre, a Cagliari, l'incontro multi settore sulla S³

    16-10-2015
    Incontro Multi settore

    Gli obiettivi e la fasi del nuovo processo partecipativo S³ saranno illustrati il 19 ottobre 2015 in un workshop multi settore che si svolgerà presso il Liceo Siotto di Cagliari (h14.30-18.30) alla presenza di Gianluca Cadeddu, Direttore del Centro Regionale di Programmazione (CRP), di Graziella Pisu, Autorità di Gestione POR FESR 2014 – 2020, del Gruppo di lavoro S3 del CRP e di Sardegna Ricerche, dei principali portatori di interesse della Strategia.

    L'incontro prevede tre sessioni principali:
    1. plenaria con la presentazione del percorso partecipativo di definizione della S³;
    2. tavoli tematici dedicati;
    3. plenaria con presentazione dei risultati di ciascun tavolo.

    ICT, Agrifood, Turismo e beni culturali, Biomedicina, Green economy (che riunisce Energia, Bioedilizia e Chimica verde), saranno i tavoli tematici di confronto. La Bioeconomia sarà trattata all'interno delle Aree di Specializzazione come un principio trasversale che permea tutti i settori.

    Durante l'incontro saranno condivisi con le Imprese, Università, Centri di Ricerca, Rappresentanze partenariali e della società civile obiettivi, fasi e strumenti del percorso partecipativo S³ in vista dei successivi focus group tematici (max 20 persone), che si svolgeranno a Cagliari, tra ottobre e novembre.

    Obiettivo finale dell'intero percorso, che si concluderà entro metà novembre, è affinare il Documento S³ al fine di concentrare le risorse finanziarie sulle attività più promettenti e indirizzare così la politica di sviluppo sui settori economici che nel territorio della Sardegna mostrano di essere più capaci di generare ricchezza, buona occupazione e crescita economica e sociale.

    Per approfondire i temi della Smart specialisation strategy e le Aree di specializzazione è stata creata la piattaforma on-line di discussione sulla S³ sul sito www.sardegnapartecipa.it, nella quale possono già essere inseriti commenti da portare all'attenzione dei lavori del 19.

     

    L'evento è organizzato da Primaidea S.r.l., in RTI con Gruppo Moccia Spa (Mandataria) e Blakwood Srl, nell'ambito del Servizio triennale di “Assistenza Tecnica e attuazione del Piano di comunicazione del PO FESR Sardegna 2007/2013 e avvio delle azioni informative sulla programmazione 2014/2020”.



  • IX FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLA LETTERATURA DI VIAGGIO – Mandas 25/27 settembre 2015

    18-09-2015
    Festival Mandas

    Si terrà a Mandas dal 25 al 27 settembre il IX Festival internazionale della Letteratura di Viaggio, che il comune dedica a D.H. Lawrence. Un programma fitto di appuntamenti tra mostre fotografiche, incontri letterari e laboratori del gusto.

    Quest’anno la manifestazione rivolgerà un'attenzione particolare al genocidio degli armeni e alla condizione dei cristiani in Medio Oriente. L'inaugurazione del Festival infatti, prevista il 25 settembre alle 11 tra Biblioteca e Chiostro, coincide col taglio del nastro della mostra fotografica dedicata all'olocausto di cui l'Impero ottomano si rese responsabile tra 1915 e 1916. Intitolata "Cento anni di silenzio. Gli ultimi sopravvissuti del genocidio armeno" e curata da Assadakh Sardegna-Centro Italo arabo e del Mediterraneo, proporrà al pubblico le foto di Romolo Eucalitto.

    Interverranno alla cerimonia anche Raimondo Schiavone Presidente di Assadakah Sardegna, l'Ambasciatore della Repubblica d'Armenia Sargis Ghazaryan e il giornalista Alessandro Aramu.

    Nei tre giorni in cui si svolge la manifestazione (si chiude il 27 settembre), alla loro voce si aggiungeranno quella della scrittrice Antonia Arslan - che racconta la tragedia armena anche nell'ultimo romanzo "Il rumore delle perle di legno" - e dell'inviato di guerra Gian Micalessin. Entrambi saranno premiati col Ducato D'oro.

    Scarica il programma



  • World cafè in the sea - Ottobre Novembre 2015

    17-09-2015



  • Avviso pubblico “Maciste”: apertura iscrizioni

    19-05-2015

    Avviso pubblico “Maciste” – Interventi volti a inserimenti lavorativi di persone prive di occupazione nei settori economici collegati alle professioni del mare, alla sostenibilità ambientale e agli interventi sul territorio. Area Mare.

    La R&M Servizi SRL, ha ottenuto in affidamento la seguente attività formativa di qualifica professionale per:

    - Operatore polivalente per la nautica n° 16 allievi

    - Service manager di imbarcazioni da diporto n° 16 allievi

    Sede di svolgimento: via San Giovanni 34, Cagliari

    Iscrizioni aperte dal 08.05.2015 al 22.05.2015.

    Per info: Agenzia Formativa R&M Servizi Srl - Ricerca e Management - tel. 0782623088

    Documentazione e Moduli



  • "Sardinian Job Day", il 7 e 8 maggio 2015 a Cagliari con la presenza del ministro del Lavoro Giuliano Poletti e il Presidente della Regione Francesco Pigliaru

    05-05-2015
    Sardinian Job Day

    Il 7 e 8 maggio si terrà a Cagliari, presso gli spazi della struttura polifunzionale "Terminal Ichnusa" (Molo Ichnusa) il "Sardinian Job Day" (SJD) un evento dedicato completamente al lavoro, durante il quale svolgeranno attività di incontro fra domanda e offerta di lavoro, si parlerà di politiche attive e servizi per il lavoro, si potranno frequentare laboratori che aiutano ad acquisire maggiori competenze e efficacia nella ricerca del lavoro. L’iniziativa è promossa dall’Agenzia regionale per il Lavoro, dalla Regione Autonoma della Sardegna e dalla Provincia di Cagliari.

    Nell’ambito dell’evento si terranno anche i Pre Career Lab, seminari tematici e incontri facilitati con le imprese, diretti a giovani laureandi e neolaureati potenziali fruitori del programma Master and Back che in questo modo potranno orientare con maggiore consapevolezza la scelta di una eventuale prosecuzione della formazione post laurea.

    Si parte giovedì 7 maggio, alle ore 9.30, con la Conferenza “Politiche per l’occupazione e servizi del lavoro: strategie, indirizzi e strumenti”. Francesco Pigliaru (Presidente della Regione), Virginia Mura (Assessore regionale del Lavoro) e Massimo Temussi (Direttore dell’Agenzia regionale per il Lavoro). Partecipano Romano Benini (esperto e docente in materia di politiche del lavoro). Chiuderà i lavori Giuliano Poletti (Ministro del Lavoro)

    Dalle ore 10 alle ore 17 ci saranno i colloqui di lavoro, mentre dalle ore 15 alle 18 si svolgeranno i laboratori. Seminari tematici, Pre career lab e Parco della conoscenza: alle ore 15 si parlerà di Energia e Green Economy, alle ore 17 si parlerà di Nautica.

    Venerdì 8 maggio, dalle ore 10 alle ore 17 ci saranno i colloqui di lavoro, mentre dalle ore 15 alle 18 si svolgeranno i laboratori. Seminari tematici, Pre career lab e Parco della conoscenza: ore 10 Agoindustria, ore 12 ICT, ore 15 Turismo sostenibile.

    I colloqui di lavoro sono riservati ai candidati preselezionati da Monster Italia. Tutte le persone non selezionate sulla base del curriculum presentato alle selezioni possono al convegno e ai laboratori di ricerca attiva, coaching e creazione d’impresa. È possibile iscriversi online a tutte le attività seminariali previste dall’evento.

    I Laboratori riguarderanno le seguenti tematiche: a) Ricerca attiva del lavoro: strumenti e metodi; b) Elementi di Coaching: autoefficacia e definizione degli obiettivi; c) La creazione di impresa: il modello “imprendiamoci”; d) Web reputation, personal branding e ricerca di lavoro on line. 

     
     


  • Evento di lancio del nuovo Programma Operativo Regionale FSE 2014-2020: per due giorni Cagliari sarà la capitale dello sport, dei giovani, della scuola, del lavoro e della cittadinanza europea. Si parte l’11 maggio con la presentazione del Programma Opera

    05-05-2015
    Fondo Sociale Europeo

    Due giorni dedicati allo sport, ai giovani, alla scuola, al lavoro e alla cittadinanza europea. Si parte lunedì 11 maggio, presso il Caesar’s Hotel, in via Darwin 2/4 a Cagliari, alle ore 9.30, con la presentazione ufficiale del nuovo Programma Operativo Regionale del Fondo Sociale Europeo 2014-2020. Interverranno Francesco Pigliaru (Presidente della Regione), Virginia Mura (Assessore regionale del Lavoro), Daniele Rossini (Commissione Europea), Eugenio Annichiarico (Autorità di gestione POR FSE Sardegna), Luca Galassi (Direttore del Servizio di Supporto all’Adg POR FSE).

    Tra le prime in Italia ad aver ricevuto l’approvazione in via definitiva del Programma Operativo FSE 2014 – 2020 da parte della Commissione Europea, la Sardegna si trova nelle condizioni di poter utilizzare in un arco di sette anni una somma pari a 444 milioni e 800 mila euro.  Particolare riguardo sarà dato all’occupazione: 170 milioni di euro che saranno spesi per progetti a favore dei lavoratori, delle imprese e degli imprenditori. Sono inoltre previsti interventi nei settori dell’inclusione sociale (89 milioni), dell’istruzione e della formazione (155 milioni), con l’obiettivo tra l’altro di ridurre l’abbandono scolastico.

    La giornata di lunedì 11 maggio prosegue con EUROPLAY – Giochi d’Europa 2015, il torneo multidisciplinare sportivo che si svolgerà presso la zona sportiva del Palazzetto dello Sport e del Campo Coni. 25 istituti scolastici di II grado provenienti da tutta la Sardegna e altri tre in rappresentanza di Craozia, Germania e Francia si sfideranno in tre discipline sportive: calcio a 5, pallacanestro e pallavolo. Le squadre sono miste e composte ciascuna da 12 alunni. I ragazzi coinvolti sono quasi 400.  Una no stop di partite che inizia alle ore 9 del mattino e si conclude alle ore 20. Le finali per il terzo e quarto posto sono previste alle ore 18, le finalissime si svolgeranno alle ore 19 mentre la premiazione dei vincitori delle tre discipline sportive è prevista alle ore 19.30.  

    Saranno premiati i componenti delle prime tre squadre di ogni disciplina. Verrà inoltre assegnato un Premio Fair Play, consistente in un buono acquisto per materiale didattico, alla squadra che avrà dimostrato una buona condotta e un atteggiamento sportivo dentro e fuori dal campo.

    Per l’occasione verrà allestito un vero e proprio villaggio sportivo, nell’ambito del quale centinaia di ragazzi si confronteranno sui campi da gioco e potranno ricevere dagli informatori materiali e indicazioni sull’Unione Europea.

    EUROPLAY – Giochi d’Europa 2015, finanziato con le risorse del POR FSE 2007-2013, mira a rafforzare nelle giovani generazioni la conoscenza e la consapevolezza dei diritti di cittadinanza europea e favorire il senso di appartenenza ad un’unica entità politica, sociale e culturale, contribuendo in questo modo alla formazione del “cittadino europeo”.

    Martedì 12 maggio, l’attenzione si sposta sul fenomeno della dispersione scolastica, tematica attuale e importante sul territorio regionale, inserita fra gli obiettivi della strategia “Europa 2020”.

    La Regione Sardegna ha avviato una campagna di formazione/informazione, e il contest “Se mi lasci non cresci”, teso a promuovere e consolidare le conoscenze sul Fondo Sociale Europeo da parte dei giovani, e renderli protagonisti attraverso la realizzazione di video, che testimoniano la loro percezione sull’importanza della formazione e, in generale, sul valore dell’istruzione.

    Dalle ore 13.00 alle ore 17.00, presso la Sala Pasolini, Palazzo dei congressi della Fiera Internazionale della Sardegna, si susseguiranno momenti di confronto istituzionale e tecnico e momenti più ludici, nell’ottica di parlare ai giovani usando il loro linguaggio e con testimonial a loro vicini, come Francesco Sole (Youtuber), Cristiano Militello (Striscia lo Striscione) e il duo sardo Pino & gli Anticorpi (Colorado Cafè). Al termine della serata verrà fatta la premiazione dei video che risulteranno vincitori del concorso, e saranno presentate le vetrine dimostrative dei lavori realizzati dai corsisti del progetto ARDISCO.

    Il valore istituzionale dell’appuntamento è sottolineato dalla partecipazione ufficiale della Commissione Europea ai diversi momenti del programma delle due giornate.  La due giorni di Cagliari rappresenta un ponte ideale tra la precedente e la nuova Programmazione del Fondo Sociale Europeo. Un’occasione per sottolineare gli obiettivi, la strategia, le azioni e i mezzi che verranno attivati nel prossimo futuro, con particolare attenzione al segmento giovanile della popolazione sarda.

     



  • Fondo Sociale Europeo: al via i dieci eventi territoriali. La prima tappa il 29 aprile a Cagliari, quartiere Sant’Elia, con il Presidente della Regione e l’Assessore del Lavoro. Un Social Bus seguirà gli eventi e fornirà ai cittadini sardi le informazioni

    28-04-2015
    Fondo Sociale Europeo

    Dieci iniziative territoriali per far conoscere ai cittadini sardi gli interventi realizzati dalla Regione Autonoma della Sardegna con il POR FSE 2007 – 2013. Dieci tappe lungo il territorio regionale che godranno della presenza del Social Bus, un vero e proprio ufficio multimediale itinerante che fornirà a un vasto pubblico informazioni e materiali sui progetti realizzati in materia di occupazione, formazione, istruzione e inclusione sociale. Il Social Bus percorrerà il territorio regionale attraversando 50 località.

    Nel corso dei dieci eventi si parlerà di argomenti di stretta attualità legati al Programma Operativo e ai bandi attivi. In tutte le iniziative saranno affrontati i temi legati alle Politiche attive e Flexicurity e alla Nuova Programmazione Regionale del FSE 2014/2020.

    Si parte mercoledì 29 aprile, alle ore 10.30, presso il Lazzaretto di Sant’Elia (via dei Navigatori), con un dibattito sulla Flexicurity e le politiche attive del lavoro. Sarà l’occasione per presentare anche il nuovo bando dell’Assessorato regionale del Lavoro su questa materia. Saranno presenti Francesco Pigliaru (Presidente della Regione),Virginia Mura (Assessore regionale del Lavoro), Eugenio Annichiarico (Direttore Generale dell’Assessorato e Autorità di Gestione del POR-FSE) e Massimo Temussi (Direttore dell’Agenzia Regionale per il Lavoro). Il dibattito sarà moderato dal giornalista Giuseppe Meloni, notista politico dell’Unione Sarda.

    Nel corso dell’evento sarà inaugurato il nuovo Centro Servizio per il Lavoro di Sant’Elia e sarà presentato il Social Bus alla stampa e al pubblico.

    Le altre iniziative territoriali:

    11 maggio – Cagliari (Nuova Programmazione 2014/2020)

    14 maggio – Carbonia (Formazione)

    16 maggio – Oristano (Inclusione Sociale)

    20 maggio – Macomer (Formazione)

    22 maggio – Nuoro (Inclusione)

    25 maggio – Tortolì (Formazione)

    28 maggio – Sassari (Istruzione Universitaria)

    3 giugno – Isili (Strumenti di ingegneria finanziaria)

    5 giugno – Villacidro (Strumenti di ingegneria finanziaria)

    Le 50 tappe del Social Bus

    29 aprile         Cagliari

    30 aprile         Cagliari – Fiera Campionaria

    11 maggio      Cagliari

    13 maggio      Sestu - San Sperate

    14 maggio      Carbonia - Musei - Villamassargia

    15 maggio      Iglesias - Domusnovas

    16 maggio      Oristano

    18 maggio      Santa Giusta - Arborea - Santu Lussurgiu Cuglieri

    19 maggio      Sedilo - Ottana - Orani

    20 maggio      Macomer – Abbasanta - Ghilarza

    21 maggio      Oliena – Gavoi - Mamoiada

    22 maggio      Nuoro

    23 maggio      Siniscola – Orosei - Galtellì

    25 maggio      Tortolì - Lanusei

    26 maggio      Villagrande - Ulassai - Jerzu

    27 maggio      Tempio - Calangianus - Bortigiadas

    28 maggio      Sassari - Porto Torres

    29 maggio      Thiesi - Bonorva – Ittiri - Alghero

    30 maggio      Ozieri - Olbia - Oschiri/Monti

    03 giugno       Isili - Senorbì

    04 giugno       Barumini - Villamar - Dolianova

    05 giugno       Villacidro - Gonnosfanadiga - San Gavino

    06 giugno       Guspini – Sanluri

    La Sardegna ha dimostrato di essere una regione virtuosa nella programmazione del Fondo Sociale Europeo. Tra le prime in Italia ad aver ricevuto l’approvazione in via definitiva del Programma Operativo FSE 2014 – 2020 da parte della Commissione Europea, l’Isola si trova nelle condizioni di poter utilizzare in un arco di sette anni una somma pari a 444 milioni e 800 mila euro.

    Particolare riguardo sarà dato all’accesso al lavoro per le persone inattive e in cerca di occupazione, compresi i disoccupati di lunga durata e le persone ai margini del lavoro. Si tratta di 170 milioni di euro che saranno spesi per progetti a favore dei lavoratori, delle imprese e degli imprenditori, perché lo sviluppo passa attraverso tutti gli elementi del processo produttivo. Non meno importanti sono gli interventi nei settori dell’inclusione sociale (89 milioni), dell’istruzione e della formazione (155 milioni), con l’obiettivo tra l’altro di ridurre l’abbandono scolastico.



  • "Sardinian Job Day" - 7 e 8 maggio 2015 a Cagliari

    20-04-2015
    Sardinian Job Day

    Il 7 e 8 maggio si terrà a Cagliari, presso gli spazi della struttura polifunzionale "Terminal Ichnusa" (Molo Ichnusa) il "Sardinian Job Day" (SJD) un evento dedicato completamente al lavoro, durante il quale svolgeranno attività di incontro fra domanda e offerta di lavoro, si parlerà di politiche attive e servizi per il lavoro, si potranno frequentare laboratori che aiutano ad acquisire maggiori competenze e efficacia nella ricerca del lavoro. 

    Primaidea Srl (aggiudicataria del Servizio di Progettazione e Ideazione grafica relativo al Piano di Comunicazione Pubblicitaria per il Programma Master & Back del POR Sardegna 2007/2013) nell’ambito dell’evento organizza anche i Pre Career Lab, seminari tematici e incontri facilitati con le imprese, diretti a giovani laureandi e neolaureati potenziali fruitori del programma Master and Back che in questo modo potranno orientare con maggiore consapevolezza la scelta di una eventuale prosecuzione della formazione post laurea. 

    È possibile candidarsi alle posizioni lavorative (vacancy) messe a disposizione per l’evento e sostenere un colloquio conoscitivo con le imprese che le richiedono. I curriculum saranno valutati da Monster Italia e i candidati idonei saranno invitati a presentarsi per il colloquio. 

    Chi invece non avesse un curriculum adeguato alle vacancy disponibili può partecipare al convegno e ai laboratori di ricerca attiva, coaching e creazione d’impresa. 

    Oltre alla presentazione della propria candidatura per i colloqui, sarà possibile a breve iscriversi online a tutte la attività seminariali previste dall’evento.

    Locandina:

     



Prima 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Ultimo